Seleziona una pagina

RIFLESSOLOGIA PLANTARE –

CRONORIFLESSOLOGIA PLANTARE

RIFLESSOLOGIA PLANTARE

E’ una tecnica antichissima che ti riporta alla tua storia attraverso le tue preziose radici: I PIEDI

I piedi sono la nostra radice, rappresentano il nostro contatto con madre terra, ci sostengono e ci danno la direzione.

Il nome della tecnica deriva dal termine riflesso, la cui definizione medica è: risposta che l’organismo dà involontariamente e talvolta anche inconsciamente a stimoli provenienti dall’ambiente che lo circonda, o dal suo interno stesso. Il riflesso ha sempre un finalismo, la reazione che scatena è sempre utile all’economia dell’intero organismo.

Il termine riflesso rimanda inoltre all’idea dello specchio, nei nostri piedi è “riflesso” l’intero corpo. Lo specchio rimanda un’immagine reale spesso diversa da quella creata dalla nostra mente.

Durante un trattamento di reflessologia plantare viene utilizzata una metodica valutativa e di riequilibrio. Il dolore che si manifesta alla pressione nei vari punti del piede segnala uno squilibrio nelle parti del corpo corrispondenti, consentendo così di riconoscere le disarmonie ancora prima della comparsa dei sintomi, è un ottimo modo per leggere i messaggi del corpo e giungere così a quello stato di autoconoscenza che è alla base di ogni vera guarigione.

La pratica reflessologica ha quindi un grande valore di prevenzione, inoltre può essere indirettamente terapeutica: con il massaggio al piede è infatti possibile ottenere un riequilibrio generale, accompagnato dalla scomparsa di disturbi.

Con la reflessologia plantare si lavora su diversi piani come l’energetico, lo strutturale e l’emozionale, andando a togliere blocchi e stimolando i processi di autoguarigione del corpo

CRONORIFLESSOLOGIA PLANTARE

 Attraverso l’approccio somatico, è stato messo a punto un sistema che associa ad ogni vertebra un’età specifica, in questa specifica data può essersi verificato un trauma, vissuto direttamente dall’individuo che si sottopone alla terapia, oppure a qualche suo antenato.

L’indagine, in riflessologia plantare, può avvenire tramite il colloquio o la stimolazione manuale dei punti riflessi. A seconda del blocco vissuto si andrà ad agire con la Floriterapia o con la Cromopuntura.